• 06/02/2023

AD Capital Consulting supporta Rif Line International

 AD Capital Consulting supporta Rif Line International

Nella strutturazione finanziaria dell’acquisizione della porta container Burgundy

 

AD Capital Consulting ha agito in qualità di advisor finanziario di Rif Line International

RifLine International, società italiana attiva nel settore della logistica internazionale attraverso un’organizzazione di Gruppo che prevede la presenza di tre diversi marchi commerciali:

Kalypso Compagnia di Navigazione che rappresenta la società di gestione della flotta di navi ed equipment del Gruppo e svolge attività di compagnia di linea mercantile offrendo un servizio attraverso un network che prevede la presenza di:

  • linee transoceaniche da Cina, Indonesia e Bangladesh verso l’Italia
  • linee intramed tra Turchia, Libia, Italia, Tunisia, Marocco e Spagna

Rif Line Con un network di 3 uffici in Italia, 10 uffici all’estero e corrispondenti in 52 paesi del mondo, Rif Line è una casa di spedizione con un network capillare a livello mondiale ed offre ad una clientela internazionale, un servizio di altissima qualità che risponde ai più elevati standard di efficienza funzionale. La società opera in Italia attraverso i propri uffici di Roma, Milano Ancona e Bari per la gestione delle attività di freight forwarding e agisce, tramite una rete di transitari in tutti i maggiori porti Italiani.  Rif Line è inoltre presente con propri uffici in Cina, Hong Kong, Bangladesh, Giappone, Sri Lanka e Turchia.

CSI. La società che gestisce il terminal logistico di Santa Palomba (Rif Line Logistics Centre) e svolge attività di spedizioniere doganale e di gestione della logistica conto terzi.

Il Rif Line Logistics Centre, fiore all’occhiello della struttura logistica di Rif Line, copre un’ area di 60.000 mq totali di cui 20.000 mq di magazzini attrezzati con le migliori tecnologie attualmente disponibili per la gestione dei contratti di logistica conto terzi, 10.000 mq di container yard per la movimentazione e lo stoccaggio dei containers in sosta e due palazzine uffici che ospitano i reparti operativi di logistica e gli uffici degli operatori doganali.

Rif Line Tramite l’acquisizione della portacontainer Burgundy (229 mt di lunghezza per 32 di larghezza per oltre 3.200 TEU di capacità) intende consolidare il proprio posizionamento tra le prime 100 società di navigazione al mondo. Oltre a Burgundy tramite la compagnia di navigazione Kalypso, Rif Line gestisce una flotta costituita da cinque unità in charter con capacità tra i 700 e i 3.091 Teu.

“Questo nuovo investimento testimonia la volontà del Gruppo di continuare a crescere, di credere in questo mercato e nelle sue possibilità di sviluppo. Si tratta della nostra prima nave. Altre seguiranno stando però sempre ben attenti all’equilibrio finanziario a trovare le giuste condizioni perché anche i prossimi ingressi siano appunto opportunità di sviluppo e di crescita per la nostra Azienda. La nostra nave batte la bandiera della Marina Mercantile Italiana, il nostro Tricolore con gli stemmi delle repubbliche marinare. Lo farà portando nel mondo il nome del nostro Paese, i prodotti e le merci dei nostri clienti e dimostrando con i fatti che in Italia ci sono aziende in grado di competere sui principali mercati commerciali mondiali. In grado di giocare a pari titolo nei grandi scacchieri internazionali” ha dichiarato Francesco Isola, amministratore delegato di Rif Line, esprimendo la soddisfazione del Gruppo RifLine per il perfezionamento dell’acquisizione.

AD Capital Consulting ha agito nella transazione come financial advisor esclusivo di  RifLine per la strutturazione dell’operazione che ha visto illimity Bank S.p.A. come sia come Arranger che Underwriter di una linea di finanza strutturata dedicata all’acquisizione.

Watson Farley & Williams con un team guidato dal socio del dipartimento di shipping Michele Autuori, coadiuvato dalla Senior Associate Antonella Barbarito e dalle Associate Beatrice D’Amato e Noemi D’Alessio ha assistito illimity Bank S.p.A. nella redazione e negoziazione di tutta la documentazione finanziaria connessa all’operazione di finanziamento e nel contesto del closing relativo all’acquisto della nave.

Lo Studio Legale Mordiglia con un team guidato dal Senior Partner Pietro Palandri ha agito in qualità di consulente legale di RifLine nella transazione con i venditori e nella negoziazione con Illimity Bank Spa. Bancosta SAM ha agito come broker della compravendita navale che ha visto UniCredit mettere a disposizione dell’acquirente una linea di credito commerciale.

Lombardia Economy

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

Leggi anche