• 19/04/2024

Aryel: fatturato triplicato nel 2023

 Aryel: fatturato triplicato nel 2023

Mattia Salvi – Aryel

Aryel: fatturato triplicato anche nel 2023, come successo nel 2022, anche quest’anno le revenue di Aryel superano del 300% la quota raggiunta nell’anno precedente: una crescita esponenziale che attira partnership strategiche e rafforza l’espansione internazionale

Secondo un’analisi di Grand View Research il mercato globale AdTech, valutato a quasi 887 miliardi di dollari nel 2022, raggiungerà entro il 2030 un valore superiore ai 2422 miliardi di dollari con un tasso di crescita annuo composto (CAGR) del 13,7%.

Con il termine AdTech ci si riferisce a tutte le tecnologie e i software utilizzati per gestire, distribuire e misurare l’efficacia della pubblicità online. Tra le realtà più promettenti in questo settore si inserisce l’italiana Aryel, la startup innovativa che consente ad agenzie e brand di creare, distribuire e ottimizzare campagne di advertising immersive.

Con una base utenti raddoppiata in un anno (che ha raggiunto le 50mila unità) e un team cresciuto da 21 persone a 44, Aryel ha registrato una crescita del +300% nel 2022 ed è stata scelta da più di 2mila aziende oltre ad aver chiuso nel 2023 un round post-seed guidato da Prana Ventures di oltre 3,7 milioni di euro.

‘’Nel 2023, Aryel ha triplicato il fatturato, seguendo il modello T2D3 (“triple, triple, double, double, double”) di crescita. Con un tasso di rinnovo ed espansione della clientela che rappresenta il 60% del nostro fatturato, abbiamo rafforzato la nostra posizione, dimostrando resilienza e visione strategica.’’ spiega Mattia Salvi, CEO di Aryel.

Largo alle emotion metrics: l’advertising in Realtà Aumenta di Aryel non attira solo l’attenzione ma capisce anche i sentimenti dell’utente grazie all’Intelligenza Artificiale

 Nel panorama in rapida evoluzione dell’advertising e della realtà aumentata (AR), il 2024 si preannuncia come un anno di svolta. “Mentre giganti tecnologici come Meta, Snapchat, e Google stanno investendo massicciamente nell’integrazione dell’AR nei canali pubblicitari, come ad esempio con Google AR Shopping Ads, Aryel si posiziona come la soluzione di riferimento nell’open web, al di fuori del walled garden,” aggiunge Mattia Salvi, CEO di Aryel.

Le Attention Metrics rimarranno un argomento di grande rilevanza. Tuttavia, Aryel sta portando l’innovazione un passo avanti con l’introduzione delle Emotion Metrics e delle Facial Feature Metrics: ciò significa che non è più sufficiente sapere se un utente ha prestato attenzione ad un annuncio ma è fondamentale comprendere le emozioni che ha provato.

Si tratta di dati elaborati attraverso l’intelligenza artificiale e che, come per tutti gli altri dati raccolti in ambito pubblicitario, anche in questo caso rispettano al 100% la compliance al GDPR.

Un anno di partnership strategiche dal calibro internazionale

Grazie a campagne advertising che non solo migliorano l’esperienza dell’utente ma che portano al contempo vantaggio ai brand tramite la raccolta di dati preziosi, tra cui gli stati emotivi del pubblico e le caratteristiche del viso, Aryel ha attratto una clientela sempre più ampia a livello globale.

Il 2023 è stato un anno significativo per Aryel, contraddistinto da collaborazioni di alto profilo e partnership strategiche. Nel corso dell’anno, la startup AdTech ha stretto una importante partnership con Teads, leader globale nel campo dell’advertising. Una collaborazione che ha permesso alla startup di ampliare ulteriormente la sua presenza nel mercato, offrendo soluzioni innovative e personalizzate ai brand.

Oltre alla collaborazione con Teads, tra i partner di calibro internazionale acquisiti rientrano anche Barilla, Mulino Bianco e YSL. Tutti brand che, riconosciuti a livello mondiale per la loro eccellenza, hanno scelto Aryel per portare le loro campagne pubblicitarie a un nuovo livello attraverso l’utilizzo della realtà aumentata.

Obiettivi 2024: aprirsi al mercato US ed espandere maggiormente il team

Grazie all’importante aumento di capitale ottenuto nei primi mesi del 2023, Aryel ha potuto investire nell’assunzione di risorse funzionali e nel miglioramento delle features della piattaforma e del servizio, aspetti che hanno contribuito al consolidamento di una struttura in grado di scalare in modo esponenziale. Il 2023 ha infatti visto Aryel affacciarsi ufficialmente al Regno Unito, che rappresenta attualmente il più vasto mercato pubblicitario in Europa, con l’apertura di una nuova sede a Londra e un team sul posto.

Tra gli obiettivi principali per il prossimo anno rientrano un’apertura graduale al mercato degli Stati Uniti, un’investimento ulteriore per espandere del team e una crescita tripla del fatturato rispetto al 2023: progetti ambiziosi che riflettono la determinazione e la fiducia nella qualità delle soluzioni offerte.

Informazioni su Aryel:

Aryel, startup innovativa del settore AdTech, consente ad agenzie e brand di creare, distribuire e ottimizzare campagne di advertising immersive, raccogliendo al contempo dati preziosi, tra cui gli stati emotivi del pubblico e le caratteristiche del viso. Aryel ha attratto un’ampia clientela a livello globale, contando tra i suoi clienti prestigiose organizzazioni come WPP, Teads, Lavazza, PwC, Barilla, Ferrero, e numerose altre aziende di fama internazionale

Sotto la guida del CEO Mattia Salvi, Aryel ha avuto una crescita del +300% nel 2022, con una base utenti di 50mila unità ed è stata scelta da più di 2mila aziende. Nel 2023, Aryel ha chiuso un round post-seed guidato da Prana Ventures di oltre 3,7 milioni di euro.

Leggi altro su Storie di Copertina

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

La ricerca di personale a portata di clic

Bakeca.it, tra i 100 siti più visitati in Italia, è la soluzione ideale per trovare nuovi collaboratori.
Ogni giorno migliaia di persone navigano tra gli annunci presenti nella sezione Offerte di Lavoro, garantendo contatti e curricula alle imprese che stanno facendo attività di recruiting.
Una serie di servizi per le aziende completano l’esperienza di ricerca, fornendo preziosi dati e insight.

Leggi anche