• 05/12/2022

Assofood (dettaglio alimentare milanese): preoccupazione per gli aumenti del riso

 Assofood (dettaglio alimentare milanese): preoccupazione per gli aumenti del riso

Parboiled rice

Gli aumenti vanno oltre le conseguenze del caro energia e del conflitto in Ucraina

Le quotazioni all’ingrosso sulla piazza di Milano (vedi tabella) indicano, a seconda del tipo/qualità, un aumento percentuale a doppia cifra del riso negli ultimi mesi (ottobre 2021-aprile 2022). Da inizio raccolto, ottobre 2021, si registra la preoccupazione degli operatori del dettaglio alimentare – rileva Assofood (Confcommercio Milano) – per la difficoltà di reperire la materia prima.

Gli aumenti registrati – sottolineano Giovanni Tarantola (consigliere Assofood e trasformatore di riso nel Milanese) e Claudio Salluzzo (segretario Assofood, direttore del Coordinamento della filiera agroalimentare di Confcommercio Milano) – vanno oltre le conseguenze del caro energia e del conflitto in Ucraina ed hanno, tra i fattori, anche la scarsa propensione alla vendita da parte dei produttori agricoli con richiesta, sul riso, di prezzi sempre crescenti.

Assofood auspica che si riescano ad equilibrare i normali flussi di conferimento di prodotto, di modo che l’ultimo anello della commercializzazione – e, conseguentemente, anche il consumatore – non ne paghi le conseguenze.

Leggi anche