• 26/11/2022

Biomedicale: Aferetica, PMI innovativa, cresce e si consolida a livello internazionale nel trapianto e nella terapia intensiva

 Biomedicale: Aferetica, PMI innovativa, cresce e si consolida a livello internazionale nel trapianto e nella terapia intensiva

Milano 15 marzo 2019 – Aferetica Centro Congressi Cariplo – foto Massimo Paolone

Una percorso fatto di ricerca e innovazione, forte della partnership con CytoSorbents (USA), e di PerLife®, sistema rivoluzionario per il trapianto d’organi. Sono ad oggi 20 gli addetti (di cui 10 donne), con una crescita costante (CAGR 64%) e possono calcolarsi in oltre 100 le risorse umane, impegnate nelle imprese di produzione dei sistemi terapeutici ‘Aferetica’ nel mirandolese. L’azienda prevede un ulteriore incremento di risorse umane entro il 2024.

San Giovanni in Persiceto (BO), 15 novembre 2022 – Comunicato stampa

Aferetica, PMI innovativa, nata come start up a Mirandola nel cratere post sisma, conferma e rilancia la sua crescita, grazie in particolare a PerLife®, il rivoluzionario sistema integrato, per il ricondizionamento degli organi destinati al trapianto. A circa un anno dal primo trapianto effettuato a Pisa con PerLife®, sono oltre 50 i trapianti effettuati in Italia e nel mondo, permettendo di recuperare al trapianto organi ‘marginali’, che altrimenti sarebbero stati persi, incrementando così la disponibilità degli organi e migliorando l’esito del trapianto stesso. Il progressivo e rapido ingresso nei mercati europei ha visto ad oggi Aferetica entrare in Spagna – primo paese per numero di trapianti per numero di abitanti nel mondo – in Olanda, Aferetica collabora con l’Università di Groningen dove l’idea della perfusione ha avuto i suoi pionieri, in Germania con l’ingresso nell’Ospedale Charitè di Berlino, uno dei più importanti in Europa.

Aferetica ha chiuso il 2021 con un fatturato di 6.4 M€ euro e prevede di più che raddoppiarlo entro il 2025. Sono ad oggi 20 gli addetti (di cui 10 donne), con una crescita costante (CAGR 64%) e possono calcolarsi in oltre 100 le risorse umane, impegnate nelle imprese di produzione dei sistemi terapeutici ‘Aferetica’, nel mirandolese. L’azienda prevede un ulteriore incremento di 10 risorse umane entro il 2024. A partire dall’esperienza e dal know how nella depurazione extracorporea e in Dialisi in particolare, propri del territorio, le intuizioni di Aferetica hanno portato l’Aferesi Terapeutica (depurazione/purificazione vista come terapia) alle più svariate applicazioni cliniche, in mondi nuovi come quello del Trapianto e in alternativa e/o in integrazione a farmaci costosi e a sistemi invasivi.

Le nuove frontiere del Trapianto, Sepsi e Terapia intensiva e i risultati ottenuti sono stati al centro del Workshop ‘From Research to Clinical Evidence’, realizzato nelle settimane scorse a Milano, che ha visto un Comitato Scientifico d’eccezione con esperti quali: Massimo Cardillo (Direttore Centro Nazionale Trapianti, ISS-Ministero della Salute); Antonio Pesenti (Direttore Anestesia e Rianimazione IRCCS Policlinico, Milano); Marco Ranieri (Direttore Anestesia e Terapia intensiva Policlinico Sant’Orsola Malpighi,  Bologna); Giuseppe Remuzzi (Direttore Istituto Mario Negri, Milano); Mauro Rinaldi (Direttore SC di Cardiochirurgia – AOU Città della Salute e della Scienza, Torino); 38 relatori nazionali e internazionali, oltre 80 ricerche originali presentate, e l’adesione entusiasta della comunità medico-scientifica, per oltre 450 partecipanti.

Il Workshop di Milano è stata un’ulteriore tappa significativa, veramente entusiasmante, per la capacità di aggregare e coinvolgere alcuni tra i più accreditati esperti nazionali e internazionali. La forza di questa attività di ricerca condotta insieme, la vivacità del dibattito e dello scambio medico-scientifico ci spronano a proseguire su questa strada, che sta portando a risultati definiti straordinari dai più riconosciuti esperti del settore” è il commento di Mauro Atti, Amministratore Delegato di Aferetica. “Nell’anno appena trascorso abbiamo visto oltre 50 trapianti effettuati grazie al rivoluzionario sistema PerLife®, che vede l’integrazione del nuovo sorbente espressamente realizzato per Aferetica da CytoSorbents, dedicato alla depurazione degli organi. Il sistema diventa così un vero e proprio ‘ponte per il trapianto’. Siamo più che mai grati alla comunità scientifica italiana e internazionale, per quanto stiamo realizzando e realizzeremo insieme e più che mai motivati, nell’intensificare e rafforzare la nostra apertura internazionale”.

CytoSorbents, società USA, leader nei sistemi salva-vita per la rimozione di mediatori infiammatori, per patologie gravissime, come la Sepsi – principale causa di morte in terapia intensiva – e il Covid-19 ha scelto Aferetica come partner esclusivo a livello mondiale, per il Trapianto. Questo e altri successi sono il frutto della cultura e della capacità produttiva di un territorio unico, che consente a chi ha idee nuove come Aferetica di svilupparle e di metterle a terra.
La rete di partnership per l’innovazione, sviluppata da Aferetica, la vede collaborare con strutture di ricerca di eccellenza in Italia e nel mondo. Trapianti sono stati effettuati tra l’altro a Bari, Bergamo, Milano, Padova, Pisa, Verona, Barcellona, Berlino, Groningen. Aferetica collabora costantemente inoltre con strutture fra le quali il Tecnopolo Mario Veronesi, e i suoi laboratori di ricerca collegati all’Università degli Studi di Modena; l’Università degli Studi di Bologna, con l’Istituto di Chimica G. Ciamician e Bioingegneria; l’Università degli Studi di Ferrara, e con il tessuto imprenditoriale del territorio, con aziende quali: Dinamica Generale di Poggio Rusco e SIDAM di Mirandola, (Presidente Carlo Bonomi, Presidente di Confindustria).

***
Aferetica è nata a gennaio 2014 come start up innovativa iscritta nel registro nazionale (Legge 221/2012), all’interno dell’incubatore del Parco scientifico e tecnologico di Mirandola. Dal 2019, Aferetica diventa PMI innovativa. L’ambito di intervento è quello dell’AFERESI TERAPEUTICA la ‘depurazione/purificazione’ vista come TERAPIA. Oltre al Trapianto, è possibile intervenire con efficacia e innovazione in vasti e diversificati ambiti clinici, quali: Neurologia, Malattie autoimmuni, Diabetologia, Reumatologia, Nefrologia e Terapia Intensiva, in alternativa e/o in integrazione a farmaci costosi e a sistemi invasivi. Intuizioni e know how di Aferetica provengono da un’esperienza pluridecennale dei fondatori di Aferetica nei Medical Devices. Il tessuto di conoscenze ed esperienze prende le mosse da quanto storicamente proprio del territorio mirandolese, per aprire nuove frontiere, grazie alla ‘ricerca collaborativa’. Tra le collaborazioni più importanti, quella con CytoSorbents per lo sviluppo di sistemi sorbenti dedicati alle proprie terapie. Amministratore Delegato: Mauro Atti (già Direttore Scientifico di Bellco); Stefano Rimondi (Past president di Assobiomedica) è Chairman e socio fondatore di Aferetica; William Pulga (già responsabile del settore Intensive care di Bellco) è socio fondatore e Responsabile commerciale.  Possono inoltre calcolarsi in oltre 100 le risorse umane impegnate nelle imprese di produzione dei sistemi di e per Aferetica. Per maggiori informazioni: http://www.aferetica.com.

Leggi anche