• 24/06/2024

BULB: settore benessere e sanitario

 BULB: settore benessere e sanitario

Dalla startup BULBL, l’80% dei professionisti del settore benessere e sanitario vorrebbe essere più indipendente

Secondo un’analisi realizzata dalla startup BULB, la maggioranza dei professionisti non è soddisfatta delle condizioni imposte dalle strutture per cui lavora e sogna di aprire uno studio proprio. Nasce il servizio BULB Recovery

 A Milano i professionisti del settore benessere e sanitario non lavorano come e quanto vorrebbero. A testimoniarlo un’indagine di BULB, la startup milanese precorritrice dell’allenamento in modalità pay-per-use, che negli ultimi 6 mesi ha condotto delle interviste a circa 200 professionisti della città.

Dalla survey emerge che l’80% dei professionisti non è soddisfatto delle condizioni imposte dalle strutture per cui lavora (sia pubbliche che private) e che sogna di mettersi in proprio. Alla domanda “cosa ti blocca da aprire uno studio tuo?”  tra i motivi più citati ci sono i costi troppo alti (40%) ma soprattutto la paura di non trovare clienti (55%).

Chi studia per lavorare nel settore sanitario e benessere, infatti, spesso non ha il tempo di formarsi anche sul mondo imprenditoria, marketing e promozione e preferisce prestare il proprio servizio a strutture o enti che hanno già una fitta rete di utenti.

Per offrire un’alternativa accessibile ai professionisti che desiderano percorrere la strada imprenditoriale ma non hanno competenze o fondi sufficienti, BULB lancia il format BULB Recovery, il servizio che replica e innova il modello pay-per-use.

BULB Recovery nasce per abbracciare tutti i professionisti in ambito benessere e sanitario (non ambito medico) come ad esempio: osteopati, nutrizionisti,fisioterapisti e psicologi e per inserirli all’interno della rete BULB, dove sono già presenti più di 1200 personal trainer e insegnanti di yoga e Pilates.

“Il nostro obiettivo è quello di estendere il modello BULB, che abbiamo avuto modo di validare e perfezionare i primi anni di vita della startup, anche a tutti i professionisti del settore del benessere e sanitario. Questa è per noi una naturale estensione che da sempre avevamo nella nostra timeline di sviluppo.” spiega Umberto Pilagatti, COO e co-fondatore di BULB

Il primo BULB Recovery sarà presente nel nuovo BULB che aprirà in Porta Genova e in Via Larga presso BluStudio Powered by BULB. L’obiettivo nei prossimi mesi sarà quello di espandere i BULB Recovery in più quartieri di Milano e nel 2025 espandere il servizio anche in altre città.

A fianco di Recovery, BULB lancia anche BULB Inspire, una vera academy che darà accesso a formazioni in ambito social media marketing, vendita e mindset per supportare la promozione delle proprie competenze e la promozione dei servizi.

Non solo personal trainer: BULB apre le porte ai professionisti del settore benessere e sanitario

Secondo l’ultimo rapporto realizzato da Compass, nel 2023 la metà degli italiani (53%) ha dedicato più attenzione all’alimentazione e ha scelto di allocare più budget per la cura del proprio corpo. La cura di sé non passa solo da palestre o centri sportivi e in Italia lo stanno capendo sempre più persone.

La domanda di figure in ambito sanitario e benessere sarà sempre più alta e per supportare l’indipendenza di tutti i professionisti BULB mette a disposizione la propria rete di Fitness Studio privati o in sharing prenotabili a ore per dare la possibilità a ogni professionista di lavorare senza dover sottostare alle esigenze organizzative o economiche delle strutture già esistenti.

La mission di BULB è, infatti, rendere i professionisti il più indipendenti possibile permettendo loro di sfruttare uno spazio fisico e non dover dipendere più da poliambulatori, palestre o piattaforme online per trovare clienti o pazienti.

Per questo BULB sceglie di non imporre dei prezzi fissi e di non trattenere alcuna percentuale sulle prestazioni dei professionisti: ogni trainer o professionista ha a disposizione uno spazio professionale, facilmente prenotabile, dove poter svolgere la propria professione senza vincoli con la possibilità di crearsi visibilità con tutti gli appassionati di benessere che si sono registrati e che si registreranno sulla piattaforma e app dedicata.

 “BULB crea degli smart studio pensando a due aspetti fondamentali che insieme contribuiscono a costruire la vision di BULB: semplificare il lavoro dei professionisti fornendo loro uno strumento che dia accesso in modo semplice e veloce al proprio ambiente di lavoro eliminando loro il rischio di impresa.

In BULB ci teniamo sempre a sottolineare come la tecnologia è solo uno strumento a disposizione della nostra vision: vogliamo ispirare i professionisti ad esprimere il loro potenziale diventando brand indipendenti capaci di portare il fitness ed il benessere ad un altro livello di consapevolezza nella societàaggiunge Danilo Mazzacuva, CEO e co-founder di BULB.

 Il modello BULB nasce per essere replicabile in qualsiasi luogo e città: una volta individuato lo spazio, BULB lo trasforma in HUB fitness dove i trainer possono gestire in totale autonomia il proprio allenamento e crearsi, in altre parole, il proprio brand. Ogni “hub” di BULB offre servizi smart di connessione WI-FI e collegamento Bluetooth all’impianto stereo e può essere riservato tra le 5 del mattino e le 23 con un semplice click attraverso l’App BULB che permette a sua volta di visualizzare le disponibilità di ogni location e tutte le attrezzature presenti.

A maggio 2024, l’applicazione BULB ha superato i 16 mila download, ha incluso nel proprio network più di 1200 professionisti e raggiunto oltre 6000 utenti. L’obiettivo della startup è aprire 12 BULB (8 aperture sono già state effettuate, 2 sono in programma) solo a Milano entro dicembre 2024, per poi continuare a svilupparsi e far nascere altri BULB dislocati nelle principali città italiane come Roma, Bologna, Firenze e Brescia.

BULB

BULB è la startup nata a Milano nel 2021 da un’idea di Danilo Mazzacuva e Umberto Pilagatti che, dopo vent’anni di esperienza nel mondo del fitness, hanno scelto di dare vita alla prima start up in Italia e in Europa che propone un nuovo modo di vivere l’allenamento.

Progettato nel 2020, è nel post- pandemia che nasce l’idea di creare uno spazio attrezzato per supportare i Personal Trainer, abbattendo i costi fissi e il rischio di impresa.

La fiducia e l’impegno verso i clienti sono due dei valori cardine del progetto BULB.

Rivolgendosi sia ad un pubblico B2B (trainer e insegnanti di yoga o pilates) che a tutti gli appassionati di fitness, l’obiettivo di BULB è quello di permettere a tutti di lavorare e praticare sport in maniera facile, autonoma e veloce creando un ecosistema di benessere fisico e mentale nelle principali città.

Leggi altro su Primo Piano – Start up e pmi innovative

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

La ricerca di personale a portata di clic

Bakeca.it, tra i 100 siti più visitati in Italia, è la soluzione ideale per trovare nuovi collaboratori.
Ogni giorno migliaia di persone navigano tra gli annunci presenti nella sezione Offerte di Lavoro, garantendo contatti e curricula alle imprese che stanno facendo attività di recruiting.
Una serie di servizi per le aziende completano l’esperienza di ricerca, fornendo preziosi dati e insight.

Leggi anche