• 24/10/2021

Consumi, Confcommercio Brescia: “si preannuncia una crescita dei consumi significativa”

 Consumi, Confcommercio Brescia: “si preannuncia una crescita dei consumi significativa”

Brescia, 1 luglio 2021 – “Un ritorno alla normalità che possa dare grande fiducia alle imprese”, questo è ciò che si aspetta il presidente di Confcommercio Brescia, Carlo Massoletti, dall’avvio dei saldi estivi sabato 3 luglio 2021.

Le stime parlano di cifre più che positive che potrebbero realmente fornire un supporto alle aziende del commercio al dettaglio: rispetto ai saldi estivi 2020 una persona spenderà mediamente il 27% in più e ogni famiglia spenderà oltre 170 euro, per un valore totale dei saldi che supererà i due miliardi e mezzo di euro in tutta Italia.

“Le cifre sono positive: la crescita dei consumi che si preannuncia è di un valore significativo che può davvero dare una scossa positiva ai tanti negozi di commercio al dettaglio della nostra città e della nostra provincia”, ha detto il presidente Massoletti. “Da ciò che osserviamo – ha aggiunto il presidente di Confcommercio Brescia – c’è tanta voglia di libertà e di poter tornare ad acquistare senza troppe restrizioni nei negozi che nei mesi scorsi hanno dimostrato grande coscienza a livello sociale”.

Sono oltre 700 i negozi di commercio di beni del centro storico di Brescia e quasi 2500 in tutto il territorio comunale che potranno garantire a residenti e turisti sconti grazie ai saldi. Da non sottovalutare anche l’impatto per i territori della provincia: “Siamo fiduciosi anche a livello provinciale: i quasi diecimila negozi di commercio interessati dai saldi avranno un influsso positivo, soprattutto nelle zone a maggiore vocazione turistica che sono in attesa di una significativa ripresa del numero delle presenze in questo periodo”, ha concluso il presidente Massoletti.

Fonte: Confcommercio Brescia

Francesco Ugolini