• 27/11/2021

Cresco Award 2021, Comune Brescia si aggiudica il premio dell’impresa partner Solvay

 Cresco Award 2021, Comune Brescia si aggiudica il premio dell’impresa partner Solvay

Il premio di Fondazione Sodalitas e Anci ha l’obiettivo di valorizzare l’impegno delle municipalità nella crescita ambientale, economica e sociale

Il “Progetto Gert (Generare reti territoriali)”, ideato e realizzato dal settore sostenibilità ambientale del Comune di Brescia, ha ricevuto il premio “Sviluppo del territorio valorizzando la partnership pubblico-impresa” di Solvay, azienda partner dell’iniziativa impegnata sul fronte della sostenibilità.

Alla cerimonia di premiazione che si è tenuta mercoledì 10 novembrealle 14, nella sala “La Traviata” del Centro Fiere di Parma nell’ambito della XXXVIII assemblea annuale dell’Anci, hanno partecipato il sindaco Emilio Del Bono e l’assessore all’ambiente Miriam Cominelli.

Il progetto “Gert (Generare reti territoriali): natura e citizen science”, attivo dal 2016, ha consentito di realizzare una campagna di raccolta dati riguardo alle biodiversità presenti sul territorio cittadino, grazie all’utilizzo di un’App per smartphone appositamente sviluppata.

L’applicazione permette di segnalare la presenza di determinate specie tramite fotografie geo-referenziate. Le segnalazioni vengono poi vagliate da un Comitato Scientifico composto da esperti validatori provenienti dalle associazioni naturaliste e dai gruppi scientifici bresciani, coordinato da Stefano Armiraglio, conservatore della sezione di botanica del Museo di Scienze Naturali. Per raccogliere i dati sono state organizzate numerose escursioni nel Parco delle Colline e nell’area del Parco delle Cave coinvolgendo cittadini, studenti, associazioni, volontari del servizio civile, Guardie ecologiche volontarie della Provincia di Brescia e la Consulta per l’ambiente. Ad oggi sono state raccolte, con questo sistema, circa diecimila segnalazioni.

Non è la prima volta che il progetto Gert riceve un importante riconoscimento. Già nel 2017 l’Università di Trieste aveva selezionato il progetto bresciano per partecipare a una rete di partenariato nell’ambito del progetto internazionale “Conet-life”, per lo sviluppo di politiche ambientali efficaci. Nel 2019, infine, il progetto è risultato vincitore del premio riconosciuto da Asvis (Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile) relativo agli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’Onu.