• 20/10/2021

E’ made in Milano la rivoluzione delle tecnologie cloud native

 E’ made in Milano la rivoluzione delle tecnologie cloud native

Federico Soncini Sessa, Ceo di Mia-Platform

Mia-Platform v8.0 riduce fino al 50% tempi e costi di sviluppo: nuova versione rende accessibile alle aziende utilizzo microservizi

In una società in cui le tecnologie cloud native stanno cambiando radicalmente il modo in cui vengono realizzate applicazioni e software, il flusso di informazioni e dati è in costante aumento, e le aziende pubbliche e private hanno la necessità di gestirli, organizzarli, utilizzarli e controllarli in modo sicuro ed efficace. Microservizi, Kubernetes e Api aprono moltissime possibilità, portando al tempo stesso nuove complessità da gestire. Spesso l’unica soluzione sembra essere l’abbandono di queste tecnologie, rinunciando così a un patrimonio aziendale frutto di grandi investimenti. A semplificare, scalare e rendere accessibile a tutti lo sviluppo di queste tecnologie ci pensa Mia Platform (mia-platform.eu), la tech company innovativa italiana che ha creato una piattaforma già punto di riferimento internazionale tra le soluzioni per la realizzazione end-to-end di piattaforme digitali che con il suo abilitatore di piattaforme Api permette di sviluppare e gestire applicazioni moderne su software Kubernetes.

Oggi l’azienda fa un ulteriore passo avanti lanciando Mia-Platform v8.0, la nuova versione della piattaforma che ha come obiettivo quello di ridurre fino al 50% i tempi di impiego, semplificare ulteriormente l’esperienza di sviluppo e rendere accessibile a tutti l’utilizzo di microservizi, Kubernetes, Api e architetture ad eventi.

“Questa nuova versione di Mia-Platform mira a diventare lo strumento più utilizzato a livello globale per creare, costruire e far evolvere le piattaforme digitali della propria azienda – commenta Federico Soncini Sessa, Ceo di Mia-Platform – La nostra offerta è ideale per tutte le aziende che hanno esigenze di omnicanalità e che vogliono potenziare la propria offerta di servizi attivando collaborazioni e integrazioni con partner esterni, che fanno della digitalizzazione il motore del proprio sviluppo, o che hanno bisogno di semplificare la governance dell’organizzazione IT a livello enterprise. Mia-Platform è pensata sia per tutte le aziende di grandi dimensioni al di là del settore in cui operano che per le start up digital native. Oggi ha una diffusione importante nei settori bancario e assicurativo, della vendita al dettaglio e GDO, dei servizi pubblici, mobilità, sanità, moda e lusso”.

 Una delle principali caratteristiche di questa versione è il miglioramento della user experience. Fra le 12 nuove componenti c’è il Flow Manager Visualizer, un orchestratore di Saghe, totalmente asincrono e stabile, che consente di gestire più di 10.000 transizione distribuite al secondo usando Kafka. Da oggi oltre agli example, template e plug-in, nel marketplace ci saranno le Application, una nuova tipologia di microservizi progettati per aumentare la velocità di risposta alle esigenze di business. Se l’Application prevede la configurazione di un servizio già presente nel progetto, quest’ultimo può essere collegato senza bisogno di configurarlo nuovamente, risparmiando così tempo prezioso. L’Area Runtime invece cambia volto trasformandosi in una risorsa preziosa in grado di monitorare i pod, lo stato dei cluster, il consumo di storage e la comunicazione tra i servizi. Tra le novità di questa versione c’è anche Mia-Craft, strumento semplice ma essenziale, che aiuta ad ottenere una panoramica grafica dell’architettura del proprio progetto. Il Developer Portal è un vero e proprio portale enterprise nato per valorizzare le API come asset monetizzabile, abilitando l’integrazione con il business di terze parti. Infine, Mia-Backoffice è il Content Management System più semplice da configurare, mantenere ed evolvere: la nuova architettura a micro frontend fornisce una maggiore flessibilità, ideale per il business, per gestire i contenuti in pochi click, prendere visione di insights analitici e attivare efficacemente una strategia omni-channel. micro-lc, oltre a essere una delle principali novità di questa versione, è il primo progetto open-source di Mia-Platform. È una soluzione utile per la creazione di applicazioni a micro frontend flessibili e multi-tenant che semplifica la gestione dei frontend e velocizza il time-to-market dei nuovi progetti. Anche se i componenti principali sono scritti in React e Typescript, micro-lc si integra facilmente con qualsiasi tecnologia.

“Con Mia-Platform v8.0 abbiamo fatto un grande passo in avanti per migliorare la DX(Developer Experience) grazie a un’interfaccia utente più intuitiva, a microservizi pronti all’uso per implementare le proprie applicazioni Cloud Native su Kubernetes e a un’attenzione ancora maggiore ai temi di sicurezza e privacy del dato – afferma Giulio Roggero, Cto di Mia-Platform – Tra le nuove componenti di Mia-Platform v8.0, il Flow Manager Visualizer, Fast Data e micro-lc avranno un impatto molto importante sulla riduzione di tempi e costi dello sviluppo di applicazioni per i nostri utenti. Mia-Platform v8.0 è il frutto e il consolidamento delle idee che hanno avuto la prima luce a fine 2016. La piattaforma è il risultato dei consigli e contributi dei nostri clienti e dei nostri partner che i team di Mia-Platform hanno razionalizzato e consolidato in concetti alla base di questo prodotto. A partire dalla Versione 9 si assisterà ad una evoluzione (e rivoluzione) di questi concetti, soprattutto lato Marketplace“.