• 29/06/2022

Feel@Home, il nuovo format di food design inaugurato al Designtech

 Feel@Home, il nuovo format di food design inaugurato al Designtech

Il format è stato progettato da Paolo Barichella in partnership con Ernestomeda e Rheavendors

Il 12 maggio, in occasione dell’opening di Designtech, l’hub di innovazione tecnologica nel settore del design, con sede a Milano Innovation District, è stato inaugurato anche il primo punto pilota Feel@Home.

Nel 2020, poco prima dello scoppio della pandemia, Designtech ricercava, tramite il bando Hi-Hack, startup innovative che avessero il comun denominatore di operare nel settore trasversale del Design. La ricerca era orientata anche a selezionare un progetto in grado di riscrivere le regole degli spazi di consumo del cibo all’interno degli ambienti di lavoro. La proposta innovativa e rivoluzionaria per lo spazio Food&Beverage è arrivata dalla startup Food Lifestyle del food designer Paolo Barichella, che aveva già dato il proprio contributo nella scrittura del White Paper del post pandemia insieme all’architetto Maurizio Lai.

La passione per l’innovazione e per la scoperta di realtà sempre nuove ha spinto Alberto Scavolini, ceo di Ernestomeda, che aveva già stretto la partnership con Designtech, ad aderire al progetto di Food Design ideato da Paolo Barichella.

Nasce così il progetto di food innovation Feel@Home, il format progettato per essere protagonista all’interno di spazi di aggregazione di nuova concezione come co-working, co-living, spazi aziendali, business lounges e concept store.

Il progetto di Paolo Barichella riparte dal concetto di vivere il momento della condivisione del cibo come era in origine, ma ripensato in chiave attuale. La società si è sviluppata partendo dal condividere il cibo intorno al fuoco e il fuoco oggi si è evoluto in un piano a induzione che crea calore attraverso energia elettromagnetica senza fiamma e senza disperdere energia, ma il significato di centro aggregativo di una comunità non è mai cambiato nei millenni e l’isola cucina è diventata oggi un nuovo luogo di aggregazione anche all’interno di spazi destinati al lavoro collettivo.

In Feel@Home ha trovato la sua perfetta collocazione un modello di cucina Ernestomeda, ideato appositamente per il progetto.

Nell’area di circa 30 mq, al pianoterra dell’Hub, è stata installata una cucina composta da un’isola Icon perfettamente funzionante e attrezzata, su cui è possibile preparare pasti veloci, circondata da colonne Inspace in Fenix Grigio Etna, tonalità esclusiva Ernestomeda, in cui trovano spazio tre forni compatti, una lavastoviglie professionale, un frigorifero e un freezer – tutti firmati Miele – a cui si aggiungono un wine dispenser sviluppato insieme a Wineemotion SpA, una macchina per il caffè Rheavendors (già importante partner di altri progetti di Food Design), e una macchina per il gelato espresso Coolella progettata dallo stesso Barichella.

Lo spazio, che per funzionare richiede la presenza di un solo assistente operatore, permette al pubblico di autogestirsi il momento del pasto, preparando in pochissimi minuti dei primi piatti (circa 20 ricette) acquistando dal frigo vetrina (Ifi Pivot) le Ultimo Tocco Gourmet SmartBox (già selezionate per Adi Index 2020), progetto di Paolo Barichella e Mauro Olivieri.

Ultimo Tocco Gourmet SmartBox è una Meal Solution, un sistema che consente di poter preparare un pasto in due minuti, semplicemente assemblando il contenuto di 3 contenitori (base riso o pasta, condimento e personalizzazione) in uno e rigenerando il tutto attraverso un comune microonde.

La SmartBox nasce integrando la user experience come metodologia di design e le ultimissime tecnologie mixate a regola d’arte per ottenere uno specifico risultato basandosi su brevetti che uniscono l’Iqf a una rivoluzionaria metodologia di confezionamento in Map di ingredienti preparati in modo destrutturato.

Tutta la linea di Meal Solution e altri prodotti innovativi sono realizzati nel nuovo Food Design hub, un laboratorio di food innovation e design creato da Barichella e Olivieri a Lissone. La gestione operativa dei vari eventi è affidata a Andrea Prisco, già organizzatore di progetti speciali per Cracco, Cartier e Maserati.

Leggi anche