• 19/04/2024

Go International 11 e 12 ottobre

 Go International 11 e 12 ottobre

A Go International  11 e 12 ottobre  prevista la visita di almeno 3.000 aziende che potranno incontrare oltre 110 espositori e partecipare a più di 50 workshop tematici

All’Allianz MICO la fiera dei servizi per l’export organizzata da Aice (Associazione italiana commercio estero) con Trade Events 

A Milano Aice riunisce tutto il mondo dell’export

I principali attori, pubblici e privati, presenti in fiera:

Riccardo Garosci, presidente Aice (e vicepresidente Confcommercio): “Go International vuole essere la risposta concreta per un nuovo modello di internazionalizzazione del Sistema Italia”

A Go International – la fiera dei servizi per l’export in programma a Milano all’Allianz MICO-FieraMilanoCity 11 e il 12 ottobre  – www.gointernational.it – imprese e operatori del commercio estero potranno incontrare oltre 110 espositori (da istituzioni pubbliche come ICE, Simest, Agenzia delle Dogane, a player del digital export come Alibaba.com, piattaforma mondiale del B2B; ad aziende della logistica, studi legali, istituti finanziari, società di marketing internazionale, temporary export manager) e partecipare ad oltre 50 workshop tematici.

Sarà possibile per le aziende cogliere anche le opportunità in campo di export digitale. Grazie all’accordo siglato con Aice, Alibaba.com offrirà a tutti i visitatori della fiera i propri servizi a condizioni molto favorevoli.

Go International – afferma il presidente di Aice Riccardo Garoscivuol essere la risposta concreta per un nuovo modello di internazionalizzazione del Sistema Italia”. Un modello che si basi sui principi di collaborazione e unità. Saranno presenti, infatti, tutti i soggetti, pubblici e privati, che possono essere di supporto alle imprese italiane in tema di export (istituzioni, banche, sistema camerale, consulenti export, digital export, logistica, ecc.).  Si tratta di una piattaforma a disposizione delle imprese per accedere ad un’ampia gamma di servizi.

Go International sarà aperta domani 11 ottobre alle ore 10 (Sala Roma) dal convegno intitolato “Un nuovo modello per l’internazionalizzazione del Sistema Italia” dove, con il Presidente Aice Riccardo Garosci, sono previsti gli interventi di: Carlo Sangalli, Presidente di Confcommercio; i Parlamentari europei Carlo Fidanza e Paolo De Castro; Stefania Trenti, Direzione Studi di Intesa Sanpaolo; Mario Boselli, Presidente di ICCF – Italy China Council Foundation; Maria Preiti, Direttore territoriale Lombardia di Agenzia delle Dogane e dei Monopoli; Giovanni Da Pozzo, Presidente di Promos Italia e Giovanni Castino di Alibaba.com. Il dibattito sarà moderato dal Professor Carlo Secchi, Vice Presidente ISPI e già Rettore dell’Università Bocconi.

Go International sarà anche l’occasione per fare il punto sulle strategie di promozione del Made in Italy. “Ci attendiamo una politica più chiara da parte del Governo in tema di sostegno all’internazionalizzazione del sistema economico italiano, un terzo del PIL italiano, con oltre 620 miliardi di euro di esportazioni – dichiara GarosciAl di là di un interesse prioritario verso l’area dei Balcani Occidentali e verso il tema della ricostruzione post-bellica dell’Ucraina, le linee d’azione del Governo vanno ulteriormente meglio delineate. Il disegno di legge “Tutela, valorizzazione e promozione del Made in Italy” presentato dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT) è una base buona e innovativa, ma per il settore del terziario presenta il rischio di discriminazioni nei confronti dell’intero scenario imprenditoriale”.

Il Sistema Paese necessita di risposte chiare in un momento in cui si sommano diversi segnali di preoccupazione sull’andamento dell’export italiano: 1. la contrazione delle vendite verso i mercati tradizionali e più ricchi, come la Germania; 2. le difficoltà incontrate nell’incrementare i flussi di export verso l’enorme e in parte inespresso grande mercato che è la Cina; 3. il calo della percentuale dell’export italiano sull’export mondiale registrato nel 2022.; 4. lo stallo nella crescita del numero delle aziende italiane esportatrici, soprattutto le PMI. “Sono tutti elementi – conclude Garosciche devono portare ad un’attenta riflessione e a favorire ancora di più il dialogo tra istituzioni e rappresentanze di imprese per individuare soluzioni basate sui principi di collaborazione, sostenibilità e sussidiarietà”.

Cos’è Aice

Aice – Associazione Italiana Commercio Estero – è l’Associazione imprenditoriale che da oltre 75 anni tutela gli interessi delle aziende italiane che svolgono attività di commercio con l’estero, sia in import sia in export, e che intendono affacciarsi sui mercati esteri. Aice sa creare valore per le imprese che intendono crescere all’estero, offrendo un’assistenza specialistica su tutti gli aspetti legati agli scambi internazionali. Aice interagisce con aziende di qualsiasi settore merceologico e dimensione, dalla pmi alla grande multinazionale. Aice aderisce a Confcommercio Imprese per l’Italia.

Leggi altro su opportunità di business

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

La ricerca di personale a portata di clic

Bakeca.it, tra i 100 siti più visitati in Italia, è la soluzione ideale per trovare nuovi collaboratori.
Ogni giorno migliaia di persone navigano tra gli annunci presenti nella sezione Offerte di Lavoro, garantendo contatti e curricula alle imprese che stanno facendo attività di recruiting.
Una serie di servizi per le aziende completano l’esperienza di ricerca, fornendo preziosi dati e insight.

Leggi anche