• 27/11/2022

Ims, la formula vincente per far incontrare aziende e professionisti

 Ims, la formula vincente per far incontrare aziende e professionisti

Silvano De Biagi

Intervista a Silvano De Biagi, Sales & Business Development

Essere la persona giusta nel posto giusto: nel lavoro questa è la situazione ideale, a cui tutti i professionisti aspirano e in cui investono ogni energia. L’obiettivo è farsi trovare dalle aziende, che hanno bisogno di competenze specifiche per sviluppare i propri progetti di business.

Per semplificare tutti gli aspetti tecnici legati all’incontro tra domanda e offerta di lavoro specializzato, una valida soluzione può essere Ims (Innovative management services s.r.l.), la società con sede a Opera (Milano) che dal 2018 offre consulenze e analisi dei bisogni dei clienti e ricerca e mobilizza risorse altamente qualificate o team multidisciplinari in ambito internazionale.

Ne abbiamo parlato con Silvano De Biagi, sales & business development: «Siamo una società di consulenza ingegneristica che ha al proprio interno profili specializzati tramite i quali collabora con le più importanti realtà ingegneristiche italiane ed estere. Da un lato, semplifichiamo l’attività delle aziende in procinto di realizzare il proprio progetto, fornendo consulenze e provvedendo all’espletamento di attività che sottrarrebbero tempo ed energie al cliente. Dall’altro lato, collochiamo professionisti altamente qualificati nei progetti che più si adattano alle loro skills personali».

I progetti sviluppati da Ims in 5 continenti e 22 paesi del mondo riguardano numerosi settori: oil&gas, chimico e petrolchimico, costruzioni, meccanico, It, telecomunicazioni, logistica e trasporti, trattamento acque, farmaceutico e produzione macchinari.

A titolo di esempio, può trattarsi di progetti infrastrutturali come possono essere la progettazione e la costruzione di un ponte o di una galleria oppure di progetti impiantistici nell’ambito del fotovoltaico o della cogenerazione.

«L’azienda – spiega De Biagi – ci dà le specifiche del progetto e noi facciamo in modo di scegliere il professionista più adatto al conseguimento del risultato finale. Il nostro servizio di gestione tecnica nasce per rispondere ai picchi di lavoro o alle esigenze specifiche che sono presenti all’interno del mercato ingegneristico. Interveniamo in base alle commesse vinte dalle aziende o per aiutarle a gestire commesse particolarmente complesse».

È un servizio chiavi in mano, pensato per consentire al cliente e al team di lavoro di concentrarsi sui propri incarichi e massimizzare la produttività: «Chiediamo la risorsa, contrattualizzata da noi, tramite un consulente Ims, che gestisce il progetto del cliente sulla base di un prezzo giornaliero. Questo consente di offrire un servizio dedicato solo per il tempo necessario a completare le attività del progetto e inoltre il cliente si sente libero di modificare le proprie specifiche durante la fase di esecuzione. Al fine di rendere il trasferimento della risorsa il più agevole possibile, possiamo fornire l’accesso a informazioni specifiche per il Paese in questione come situazioni socio-economiche, alloggio, trasporto, permessi di lavoro, visti, informazioni sui servizi di emergenza e molto altro. Anche rimuovere gli oneri di studio delle normative locali, così come assicurarsi della corretta e lineare esecuzione del progetto può essere compito nostro».

Il metodo di lavoro di Ims si fonda su un approccio ‘sartoriale’: «Siamo come una boutique, partiamo dalle esigenze del cliente e ci adattiamo ad esse, fornendogli un servizio su misura. Inoltre facciamo in modo che il candidato si senta bene, perché è il nostro know-how, è la nostra forza. Vogliamo che si trovi in sintonia con il progetto del cliente».

La giovane età della squadra è un valore aggiunto: «Ci distinguiamo per la velocità del servizio e per l’affiatamento del team, che ha un’età media di 32 anni. Ciò garantisce una certa flessibilità e un modo innovativo di dare il servizio».

Dopo due anni di restrizioni sanitarie, il lavoro è ripartito soprattutto dall’Italia, «anche se l’estero rimane una sfida provante e affascinante». Nel nostro paese, grazie ai programmi del Pnrr le attività secondo De Biagi sono in aumento, sia per quanto riguarda i progetti legati alle energie rinnovabili che per la costruzione di infrastrutture chiave come strade e ferrovie. Non resta che seguire i trend del mercato, con lo sguardo sempre rivolto al futuro.

Giulia Baglini

Leggi anche