• 24/10/2021

Innovazione e opportunità: il mondo del business italiano incontra quello russo

 Innovazione e opportunità: il mondo del business italiano incontra quello russo
Riprende quota l’interscambio commerciale tra Italia e Russia.
I dati Istat mostrano che nei primi sei mesi del 2021 le esportazioni verso Mosca hanno superato i 3,6 miliardi di euro (+13,3% tendenziale sul 2020), mentre le importazioni sono cresciute di ben il 35,7% arrivando a circa 3,9 miliardi, complice il rialzo dei prezzi di materie prime e derivati che rappresentano la voce più cospicua dell’export russo in Italia.

E per rilanciare le relazioni economiche tra i due Paesi il 21 settembre all’Hotel Principe di Savoia di Milano si terrà l’evento pubblico internazionale “Dall’export alle joint venture: l’importanza della collaborazione tra aziende e regioni italiane e russe” organizzato dalla Camera di Commercio Italo-Russa (Ccir), alla presenza dei rispettivi ambasciatori Pasquale Terracciano e Sergey Razov. A fare gli onori di casa il Ministro degli Esteri Luigi di Maio e il Presidente della Lombardia Attilio Fontana.

Il focus dell’evento sarà sul ruolo degli enti locali, Regioni e Camere di Commercio, dei due Paesi: dalla Russia parteciperanno i presidenti della Camera di commercio e industria della Federazione Russa e delle Camere di commercio di due regioni del Volga (Tatarstan e Nizhny Novgorod) e della regione di Lipetsk a sud di Mosca, che illustreranno alle aziende italiane le opportunità di investimento in queste zone.