• 27/11/2022

L’aeroporto di Milano Linate cambia design con Krion

 L’aeroporto di Milano Linate cambia design con Krion

Il minerale compatto Krion è stato integrato nelle strutture dell’aeroporto, migliorandone la fruibilità grazie alle caratteristiche di questo materiale resistente e facile da pulire

Situato a 7 chilometri dal centro di Milano, l’aeroporto internazionale di Milano Linate, noto anche come aeroporto internazionale Enrico Forlanini (inventore e pioniere aeronautico italiano) è stato sottoposto a un profondo processo di ristrutturazione con il minerale compatto Krion K-Life 1100.

Strutture più sostenibili con Krion K-Life 1100

Transitato da 9,5 milioni di passeggeri all’anno (nazionali e internazionali) e con una vasta offerta di servizi e collegamenti con la città di Milano, questo aeroporto è stato riprogettato a pianta aperta e spaziosa con il Solid Surface di Porcelanosa per le pareti, le aree e le strutture comuni.

L’utilizzo di questo minerale compatto, nella struttura complessiva dell’edificio, ha permesso di creare ambienti più ampi, sicuri e luminosi che non richiedono continua manutenzione. Ciò è stato reso possibile grazie alla composizione stessa di Krion K-Life 1100, con il quale è possibile realizzare superfici illimitate (le giunzioni sono impercettibili), nonché asettiche (materiale batteriostatico) e facili da pulire (porosità quasi nulla).

La riprogettazione in ottica sostenibile dell’aeroporto fa parte della sua nuova politica di efficienza energetica e mobilità che viene avvalorata ulteriormente dall’utilizzo di Krion K-Life 1100, che influisce sulla qualità dell’aria e la difesa dell’ambiente naturale poiché è un materiale 100% riciclabile. “Krion K-Life 1100 è una soluzione innovativa che risponde alle esigenze professionali e al contempo migliora la vita delle persone, creando un mondo più sicuro, più sano e più sostenibile”, spiega un rappresentante di Krion.

Leggi anche