• 25/02/2024

Meccaniche della Meraviglia: Morandi

 Meccaniche della Meraviglia: Morandi

Meccaniche della Meraviglia presenta “Viaggio nella regione dell’evidenza evidente. Venti anni di Albano Morandi tra le Meccaniche della Meraviglia”

Con opere e installazioni di Albano Morandi in dialogo con gli archivi della manifestazione e le composizioni musicali di Luca Formentini, nella cornice di Palazzo Averoldi a Brescia.

A cura di Ilaria Bignotti e Camilla Remondina, con un intervento di Paolo Bolpagni.

Opening: giovedì, 7 settembre 2023, ore 21.30 – Palazzo Averoldi, via Moretto 12, Brescia

Periodo mostra: 7 settembre – 1° ottobre 2023

Il progetto intende ripercorrere l’avventura espositiva e il concept di “Meccaniche della Meraviglia”, manifestazione che nell’arco di un ventennio ha saputo interpretare e anticipare uno dei temi chiave di Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023: quello dei “Tesori nascosti”, ovvero della valorizzazione delle bellezze ancora poco note, o non accessibili, dell’architettura e del patrimonio culturale di Brescia e del Garda, attraverso un format conosciuto e apprezzato: mostre site-specific in spazi solitamente chiusi al grande pubblico o che connotano i luoghi, attraverso allestimenti di grande carica narrativa.

In particolar modo, questa tappa autunnale si pone a ideale conclusione delle mostre del 2023, proponendo nelle sale di Palazzo Averoldi alcune significative installazioni di Albano Morandi, artista e ideatore della manifestazione, da egli stesso definita quale “Plastica sociale”, evocando il pensiero di Joseph Beuys e il suo credo nel coinvolgimento empatico della comunità attraverso l’azione estetica.

Accanto alle grandi e poetiche installazioni di Morandi in dialogo con gli spazi del Palazzo, come la manifestazione stessa prevede, saranno presentati alcuni significativi documenti realizzati durante questo lungo percorso espositivo di “Meccaniche della Meraviglia”, con un focus sui cataloghi pubblicati nell’ambito delle 17 edizioni, dal 2003 al 2023.

Il progetto si arricchisce grazie alla collaborazione con il musicista e compositore bresciano Luca Formentini che farà dialogare le sue installazioni sonore con le opere di Morandi e le architetture del Palazzo.

Anche quest’anno si rinnova la partecipazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Brescia, avviata sette anni addietro, che riconosce e dà prova del valore della manifestazione, volta a porre in dialogo le arti contemporanee con spazi architettonici di particolare pregio quali palazzi, chiese, siti di archeologia industriale e siti di carattere archeologico e religioso, spesso aperti al pubblico solo temporaneamente e rinnovati con una differente veste espositiva grazie a “Meccaniche della Meraviglia”. L’obiettivo principale è infatti quello di avvicinare alle arti contemporanee un pubblico ampio e diversificato, non solo di addetti ai lavori, e, allo stesso tempo, di offrire visibilità pubblica a Beni Culturali chiusi normalmente alla pubblica visione.

Meccaniche della Meraviglia spegne quest’anno 20 candeline: un traguardo davvero importante, grazie al quale la manifestazione si conferma tra gli eventi culturali più significativi del nostro territorio”, ha dichiarato la Sindaca di Brescia Laura Castelletti.

“La kermesse si è dimostrata in grado di coinvolgere, negli anni, un pubblico sempre più ampio e vario. Non soltanto critici ed esperti, infatti, ma anche semplici appassionati. Il segreto del successo di Meccaniche della Meraviglia risiede, ne sono convinta, nella capacità di accostare luoghi suggestivi e installazioni artistiche contemporanee, in un dialogo ideale che esalta antico e moderno, natura e opera dell’ingegno umano, tradizione e futuro. Non posso far altro quindi che congratularmi con Albano Morandi e con tutti coloro che, a vario titolo, hanno collaborato alla realizzazione di questa manifestazione, augurando loro tutto il successo di pubblico e di critica che meritano”. 

Approfondimenti

Albano Morandi (Salò, 1958)

Diplomatosi in Scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Roma, sotto la guida di Toti Scialoja e di Alberto Boatto, attualmente vive e lavora a Puegnago del Garda e Vobarno. Nel 1981 il grande amore per il teatro lo porta a fondare il “Teatro dell’Evidenza” con il quale progetta e mette in scena diverse opere, tra cui “Invito alla musica”. La poliedrica capacità di continuare la propria ricerca artistica su più fronti ma con coerenza ed armonia è una caratteristica costante in Morandi. Varie sono le sue collaborazioni nel campo del teatro, della musica e delle attività performative. Cambiando i soggetti, gli oggetti, le tecniche, l’artista non perde mai il filo conduttore della sua arte, come è stato scritto, il progetto artistico di Albano Morandi è quello di usare “il mondo delle forme per trasfigurare il modo delle cose”. Ha tenuto oltre 150 mostre nelle principali città europee, in Asia e negli Stati Uniti. È stato Docente dei corsi di Scenografia, Pittura e Didattica dell’Arte presso l’Accademia Cignaroli di Verona, la LABA di Brescia e l’Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia.

Luca Formentini (Brescia, 1968)

È un compositore musicale, artista del suono, attivista ambientale e produttore di vino.

Affascinato dai fenomeni acustici già all’età di 10 anni, quattro anni dopo, da autodidatta, inizia a comporre musica attraverso un approccio libero alla chitarra.

La sua attività artistica vede le influenze di diversi approcci musicali. Nella sua musica momenti ambientali evocativi acquistano tensione, passaggi spigolosi diventano misteriosi e poetici, atmosfere agghiaccianti si fondono con l’inquietudine; i timbri possono trasformarsi da eterei, esoterici e quasi impalpabili a secchi, ammalianti e materici. È interessato a diverse forme di espressione artistica, in particolare all’arte astratta. Collabora spesso con scultori e pittori, registi e compagnie di danza. Ha pubblicato cinque album da solista e ha preso parte a numerose uscite di collaborazioni e progetti collaterali, ha effettuato tournée in Europa, USA e Giappone.

Associazione Meccaniche della Meraviglia

Nato nel 2003 da un’idea di Albano Morandi, Meccaniche della Meraviglia, è un progetto di “Plastica Sociale”. L’attenzione al territorio è da sempre prerogativa di “Meccaniche della Meraviglia”. La rigenerazione dell’identità locale è uno degli obiettivi principali, raggiunto grazie a quello che è il fulcro dell’idea progettuale di Meccaniche della Meraviglia e cioè dare visibilità a beni culturali architettonici che normalmente non sono visibili al pubblico grazie al lavoro degli artisti contemporanei che per dialogare con queste strutture creano installazioni site-specific.

Informazioni sintetiche

Titolo: “Viaggio nella regione dell’evidenza evidente. Venti anni di Albano Morandi tra le Meccaniche della Meraviglia”

Artisti: Albano Morandi

Curatori: Ilaria Bignotti, Camilla Remondina

Luogo mostra: Palazzo Averoldi, via Moretto 12, Brescia

Con l’intervento di: Paolo Bolpagni

Conferenza stampa: martedì, 5 settembre 2023, ore 14.30

Inaugurazione mostra: giovedì 7 settembre alle 21.30, con la presentazione delle curatrici Ilaria Bignotti e Camilla Remondina e a seguire l’intervento musicale di Luca Formentini

Periodo mostra: giovedì 7 settembre – domenica 1° ottobre

Orari di apertura: venerdì, sabato e domenica dalle 15 alle 19

Ufficio stampa: Vera Canevazzi Art Consulting: Vera Canevazzi, Chiara Stefanini

Nel corso di questo ventennio i diversi progetti, di cui anche “Viaggio nella regione dell’evidenza evidente. Venti anni di Albano Morandi tra le Meccaniche della Meraviglia”, sono stati realizzati:

Con il patrocinio di: Comune di Brescia, Comune di S. Felice d/B,  Comune di Moniga d/G, Comune di Puegnago d/G, Fondazione Brescia Musei, Alleanza Cultura – Fondazione Brescia Musei

Con la partecipazione di: MO.CA – Centro per le Nuove Culture, Leonesia – Fondazione Vittorio Leonesio, Fondazione Casa di Dio Onlus, Fondazione Sarenco, To.org, Museo Scienze Naturali Brescia, Fondazione Raffaele Cominelli

In collaborazione con: Accademia di Belle Arti SantaGiulia, LABA Libera Accademia Belle Arti di Brescia, Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia, The Address – Art Gallery, Alter bar – Associazione Auto Mutuo Aiuto

Con il  sostegno di: Beccalossi Vigneti Di Famiglia, Consorzio Montenetto, Golden Food, Strada dei Vini e dei Sapori del Garda, Colli dei Longobardi

Con il contributo di: Fondazione ASM, Pubbliesse, Compagnia della Stampa Massetti Rodella Editore, Gauss Magneti srl, Agenzia assicurazioni UnipolSai Assitre, Associazione Culturale Techne, Cassa Padana, Traslochi Agliardi srl

Nel contesto di: Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023

La mostra, a ingresso gratuito, viene inaugurata nell’ambito di Dialoghi d’arte – Festival RAAA alla sua seconda edizione.

lombardia economy - Meccaniche della Meraviglia: Morandi

Fonte: Comune di Brescia

Leggi altro su primo piano – in vetrina

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

La ricerca di personale a portata di clic

Bakeca.it, tra i 100 siti più visitati in Italia, è la soluzione ideale per trovare nuovi collaboratori.
Ogni giorno migliaia di persone navigano tra gli annunci presenti nella sezione Offerte di Lavoro, garantendo contatti e curricula alle imprese che stanno facendo attività di recruiting.
Una serie di servizi per le aziende completano l’esperienza di ricerca, fornendo preziosi dati e insight.

Leggi anche