• 28/11/2021

Mucche sul red carpet alla Fiera agricola e zootecnica di Montichiari

 Mucche sul red carpet alla Fiera agricola e zootecnica di Montichiari

Arriva il make up in stalla per mucche. Appuntamento venerdì 5 novembre per l’apertura della più importante fiera di allevamento

Arriva il make up in stalla per le mucche in lizza per “Miss Fattoria”, con i diversi esemplari che si sfideranno sul red carpet sottoponendosi a un vero e proprio maquillage con spazzole, phon, lacca, rasoi e “manicure” che non ha nulla da invidiare ai tradizionali concorsi di bellezza.

L’appuntamento è dalle ore 10 di venerdì 5 novembre per l’apertura della Fiera agricola e zootecnica di Montichiari, in via Brescia 129 a Montichiari, la più importante manifestazione italiana a livello internazionale dedicata all’allevamento, con oltre 47mila metri quadri espositivi dove gli agricoltori da tutte le regioni porteranno i migliori esemplari delle più diverse razze ancora presenti in Italia.

A far belle le mucche ci saranno 34 giovani “stylist” provenienti da tutta Europa che si metteranno al lavoro per preparare gli animali attesi alla votazione dei giudici che valuteranno le forme, il portamento ma anche la pettinatura e la brillantezza dei colori. Un’occasione unica per conoscere il grande patrimonio di biodiversità presente nelle campagne.

Nell’ambito dell’iniziativa sarà presentato il rapporto Coldiretti su “Il lavoro post Covid: i giovani dalle scuole alle stalle”

La Fiera agricola e zootecnica di Montichiari si svolgerà dal 5 al 7 novembre e ospiterà, per la prima volta in assoluto, la 69a Mostra nazionale del bovino da latte Frisona e Jersey italiana promossa da Anafibj e Coldiretti che ha organizzato tavole rotonde e convegni per l’appuntamento che saranno trasmessi in diretta streaming sul sito www.coldiretti.it, oltre che un’area dedicata all’agricoltura 4.0 con simulatori di guida di trattori e visori di realtà virtuale dedicati alle filiere del latte, del miele e delle uova.

Venerdì 5 novembre alle ore 14.30 si inizia con la tavola rotonda sul tema “Innovazione, ricerca e formazione per un’agricoltura sempre più green”. Saranno presenti Ettore Prandini (Presidente Coldiretti), Mariastella Gelmini (Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie), Fabrizio Sala (Assessore Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione Regione Lombardia), Catia Bastioli (Ad Novamont), Mario Pezzotti, direttore del Centro Ricerca e Innovazione Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige (Tn). Modera Antonio Boschetti direttore dell’Informatore Agrario.

​ Sabato 6 novembre si parlerà de “Il futuro delle stalle italiane nelle sfide europee: tra nuova Pac e strategia Farm to fork”. Appuntamento alle ore 11 in Sala Pedini. Dopo i saluti introduttivi di Fortunato Trezzi, presidente Anafibj, e Paolo Voltini, presidente Coldiretti Lombardia, sono attesi gli interventi di Stefano Patuanelli, ministro delle Politiche Agricole e Forestali, Ettore Prandini, presidente Coldiretti, Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia (da confermare), Fabio Rolfi, assessore Agricoltura, Alimentazione, Sistemi Verdi della Regione Lombardia, Paolo Carra, Comandante Carabinieri Tutela Salute, e Paolo De Castro, Europarlamentare. A moderare l’incontro, Fabio Tamburini, Direttore Sole 24 Ore.

Transizione 4.0, innovazione tecnologica, scambi economici e autosufficienza alimentare, accordi di filiera saranno poi al centro dell’appuntamento “La ripresa del Paese sulle rotte del cibo italiano”, in programma sabato 6 novembre alle 14.30 in Sala Pedini, dove interverranno Giancarlo Giorgetti, ministro dello Sviluppo economico (da confermare),Ettore Prandini, presidente Coldiretti Guido Guidesi, assessore Sviluppo economico della Regione Lombardia, Luigi Scordamaglia, consigliere delegato Filiera Italia, e Gianpiero Calzolari, presidente Granarolo. Modera l’incontro, Maurizio Belpietro, direttore de La Verità.