• 04/12/2022

Oversonic sigla partnership con americana Barrett Technology

 Oversonic sigla partnership con americana Barrett Technology

Società nata da una costola del Massachusetts Institute of Technology, Barrett è il nuovo partner tecnologico di Oversonic

Sviluppo congiunto di tecnologie all’avanguardia in ambito robotico e supporto reciproco nella penetrazione all’interno dei rispettivi mercati di riferimento, questi sono gli obiettivi alla base dell’accordo di partnership siglato dall’italiana Oversonic Robotics e dalla statunitense Barrett Technology. La startup con base in Brianza, prima realtà Made in Italy a portare sul mercato un robot umanoide cognitivo, ha individuato nella società d’oltreoceano, nata nel 1988 da una costola del Massachusetts Institute of Technology, il partner ideale per uno scambio tra i rispettivi team R&D di tecnologie, know how e competenze manageriali, finalizzato ad accelerare lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi nell’ambito della robotica umanoide cognitiva, di cui Oversonic deterrà i diritti di proprietà intellettuale.

La partnership è stata presentata da Sps Italia, fiera dell’automazione e dell’industria intelligente in corso a Parma, nell’ambito dei #TechTalk organizzati nello stand di Oversonic.

Prima azienda al mondo a introdurre sistemi robotici in grado di interagire con le persone, Barrett Technology è stata creata trent’anni fa da Bill Townsend, ingegnere con alle spalle una laurea in ingegneria e un dottorato di ricerca presso l’Artificial Intelligence Laboratory (ora Csail) del Mit, una dozzina di brevetti rilasciati negli Stati Uniti, in Europa e in Giappone e il prestigioso premio Joseph Engelberger assegnatogli nel 2003 dalla Robotic Industries Association per il primo braccio robotico dotato di percezione aptica, chiamato Wam (Whole Arm Manipulation). Un sistema che Barrett ha affinato nel corso degli anni Novanta, grazie anche agli investimenti garantiti da enti governativi come DoE, Nasa e Nsf, divenendo un’azienda leader nella progettazione di braccia e mani robotiche, presente con i suoi prodotti nei mercati di 18 paesi in 6 continenti.

“Siamo entusiasti di iniziare un nuovo importante capitolo per Barrett collaborando con Oversonic”, ha dichiarato Bill Townsend, fondatore e presidente di Barrett Technology, “L’integrazione della nostra tecnologia di mano-robotica con il robot umanoide di Oversonic sarà un grande passo avanti”.

«Siamo orgogliosi di dare il via a questa collaborazione con un’azienda pioniera nel campo della robotica collaborativa – afferma Fabio Puglia, fondatore e presidente di Oversonic – mettendo a fattor comune molte delle competenze più strategiche delle nostre aziende. Con Barrett abbiamo l’opportunità di evolvere più rapidamente molte delle funzionalità che i nostri sistemi robotici, a cominciare da RoBee, utilizzano nelle attività in cui sono applicati, sia in ambito industriale, sia sanitario. In generale ci unisce un comune modo di concepire l’innovazione tecnologica e una visione di progresso che avvicini, sempre più, le macchine alle persone in un’ottica di collaborazione».

«Questo accordo rappresenta un salto di qualità per lo sviluppo della tecnologia di Oversonic – aggiunge Paolo Denti, ceo di Oversonic – e ci permette di affrontare il mercato con nuove potenzialità di innovazione. La partnership, inoltre, offre l’occasione di affacciarsi al mercato americano, grazie alla forza del team Barrett ed alla pluriennale esperienza di vendita e di servizio. Un primo importante passo per la nascita di Oversonic USA».

Leggi anche