• 24/06/2024

Progetto formativo di Confindustria Bergamo

 Progetto formativo di Confindustria Bergamo

Progetto formativo di Confindustria Bergamo con i Gruppi Chimici e Materie Plastiche e Gomma per attrarre giovani da fuori regione: “JOIN US: Talents for chemistry and polymers”

“JOIN US: Talents for chemistry and polymers” è il titolo del nuovo progetto formativo di Confindustria Bergamo che ha preso il via l’11 settembre per concludersi nella mattinata del 28 settembre, con la presentazione e valutazione dell’esperienza, all’Auditorium di Confindustria Bergamo, a partire dalle ore 9.30.

L’iniziativa coinvolge 9 aziende dei Gruppi Merceologici Chimici e Materie Plastiche e Gomma di Confindustria Bergamo e 10 giovani impegnati in tirocini aziendali a tempo pieno e provenienti da un istituto superiore di Ancona, da due istituti superiori siciliani e da un istituto superiore bergamasco. Si tratta di un progetto sperimentale che punta a promuovere l’occupabilità anche guardando oltre i confini territoriali, accompagnando i giovani alla scoperta di settori caratterizzati da un alto tasso di innovazione, costantemente alla ricerca di risorse in possesso di adeguate competenze.

In questo progetto, che si configura per ogni partecipante come un tirocinio curriculare nell’ambito dei Percorsi trasversali per le competenze e l’orientamento, sono state coinvolte le aziende Alfaparf, Bellini tecnologia della Lubrificazione, Flamma Group, GITIS, Induplast, Italian Cable Company, Iterchimica, Oldrati Group e Plastik.

Fondamentale l’alleanza con il sistema formativo, in questo caso con l’Istituto Superiore Volterra-Elia di Ancona, l’Istituto Superiore Majorana-Cascino di Piazza Armerina, in provincia di Enna, e l’Istituto Superiore Emanuele Morselli di Gela, in provincia di Caltanissetta e, a livello locale, con l’Istituto Natta e con ITS Nuove Tecnologie della Vita di Bergamo che è partner dell’iniziativa e rappresenta per i giovani coinvolti un’importante opportunità di alta formazione in settori in grande sviluppo.

Il progetto, gestito in collaborazione con Servizi Confindustria Bergamo, ha previsto oltre al tirocinio aziendale, anche itinerari alla scoperta dell’ecosistema dell’innovazione, fra cui la visita al CESAP, Centro Europeo Sviluppo Applicazioni sui Polimeri, e attività laboratoriali all’ITS Nuove Tecnologie della Vita, focalizzate sul mondo dei polimeri e il loro ruolo nell’economia sostenibile. Particolare attenzione è stata data agli obblighi di salute e sicurezza, attraverso il supporto alle aziende partecipanti nella realizzazione della specifica formazione.

I giovani sono stati accompagnati in ogni fase dell’esperienza, dall’alloggio nella struttura alla Casa del Giovane al servizio transfer per le sedi aziendali, grazie alla compartecipazione delle aziende e di Confindustria Bergamo.

“È un’iniziativa pilota – sottolinea Marco Manzoni, Vice Presidente con delega Education di Confindustria Bergamo – che ci permette di sperimentare nuove strade per affrontare la crescente carenza di competenze tecniche. Si tratta di un problema complesso, dove intervengono diversi fattori come la crisi demografica e il mancato incontro fra le scelte dei giovani e le necessità delle imprese. All’interno di una pluralità di azioni, ci sembra importante anche dar vita a progetti mirati che aumentino l’attrattività del territorio, in un’ottica di scambio e di confronto, con esiti positivi per tutti, in particolare per i giovani che, entrando in contatto con realtà imprenditoriali tra le più avanzate, possono acquisire importanti conoscenze e orientarsi meglio nel loro percorso di studio e professionale”. 

“Le nostre imprese – sottolineano Mariella Giannattasio, Presidente del Gruppo Chimici, e Silvio Dorati, Presidente del Gruppo Materie Plastiche e Gomma – hanno da tempo compreso l’importanza di mettersi in gioco, facendo sistema sul fronte della formazione, come dimostra la forte partecipazione ai progetti messi a punto in questi anni e rivolti a tutti gli ordini di studi, dalla formazione di base all’Università. Con questa iniziativa siamo in prima fila per sperimentare un modello innovativo di attrattività territoriale che vede coinvolte importanti realtà di due comparti caratterizzati da un alto tasso di innovazione e fra i più performanti a livello nazionale, nel segno della sinergia strategica tra la scuola e il tessuto industriale”.

“Ringrazio tutti i partner di questo progetto – sottolinea la professoressa Rosa Martino, Dirigente dell’Istituto IIS Volterra-Elia di Ancona – e in particolar modo Confindustria Bergamo e tutte le aziende coinvolte per l’opportunità data ai nostri studenti. Tale progetto promuove non solo l’occupabilità di giovani decisi a iniziare una nuova esperienza lavorativa, ma consente loro di crescere culturalmente, emotivamente e socialmente in un contesto innovativo e tecnologico. È importante che tali progetti vengano supportati e rinnovati, in modo che gli studenti possano migliorare le competenze e possano orientare le proprie scelte professionali verso la realtà imprenditoriale. Confermando che la scuola partecipa attivamente a tutti gli interventi formativi, si rinnova la piena collaborazione con gli enti promotori”.

lombardia economy - Progetto formativo di Confindustria Bergamo

 

 

Fonte: Confindustria Bergamo

Leggi altro su Formazione e Impresa

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

La ricerca di personale a portata di clic

Bakeca.it, tra i 100 siti più visitati in Italia, è la soluzione ideale per trovare nuovi collaboratori.
Ogni giorno migliaia di persone navigano tra gli annunci presenti nella sezione Offerte di Lavoro, garantendo contatti e curricula alle imprese che stanno facendo attività di recruiting.
Una serie di servizi per le aziende completano l’esperienza di ricerca, fornendo preziosi dati e insight.

Leggi anche