• 28/11/2021

Prysmian si aggiudica commessa Usa per sistema cavo sottomarino da 630 milioni di euro

 Prysmian si aggiudica commessa Usa per sistema cavo sottomarino da 630 milioni di euro

Offshore wind turbines farm on the ocean. Sustainable energy production, clean power.

Il progetto Dominion Energy è il più grande mai assegnato negli Stati Uniti. La commessa include la fornitura di 880 km di cavi

Prysmian Group, leader mondiale nel settore dei sistemi in cavo per l’energia e le telecomunicazioni, si è aggiudicato la commessa più elevata mai assegnata negli Stati Uniti per un sistema in cavo sottomarino. La commessa è stata assegnata da Dominion Energy Virginia, consociata di Dominion Energy Inc., al consorzio costituito da Prysmian e dal gruppo Deme, leader nel settore dell’eolico offshore. La commessa per la realizzazione delle opere di Balance of Plant (BoP) include un pacchetto completo relativo al trasporto e all’installazione delle fondamenta e delle sottostazioni e ai servizi Epci (Engineering, Procurement, Construction, Installation) per i cavi inter-array ed export per quello che sarà il più grande parco eolico offshore commerciale degli Stati Uniti. Si tratta di un importante traguardo per il gruppo Prysmian, essendo la prima azienda di cavi nell’industria dell’offshore wind ad aver siglato un accordo per servizi Balance of Plant. La commessa ha un valore totale di circa 1,6 miliardi di euro, di cui circa 630 milioni di euro relativi a Prysmian per la fornitura dei cavi e i lavori di installazione di sua competenza. La conclusione del progetto è prevista entro il 2026.

Il progetto Coastal Virginia Offshore Wind (Cvow) è ubicato a circa 43 km al largo della costa di Virginia Beach. Prysmian Group fornirà tre cavi export tripolari ad alta tensione in corrente alternata (Hvac) da 220 kV con isolamento in Xlpe e armatura singola, lunghi circa 62 km ciascuno, per un totale di circa 560 km, oltre a 320 km di cavi inter-array offshore tripolari da 66 kV con isolamento in Alpe.

Il progetto Cvow è cruciale per supportare il Commonwealth of Virginia nel raggiungimento del proprio obiettivo di diventare “carbon neutral” entro il 2045. I parchi eolici offshore, con un totale di 176 turbine, saranno in grado di fornire energia pulita a ben 660.000 abitazioni.

“In Prysmian Group riteniamo che gli Stati Uniti siano cruciali nella nostra strategia di crescita e apprezziamo il rinnovato e profondo impegno dell’amministrazione Biden verso lo sviluppo infrastrutturale a favore della transizione energetica. Dopo l’assegnazione del progetto Vineyard Wind e del collegamento ad alta tensione in corrente continua (Hvdc) Soo Green, il progetto Dominion Energy rappresenta un’ulteriore conferma del ruolo centrale che svolgiamo nell’aiutare i nostri clienti a raggiungere i loro obiettivi”, ha sottolineato Valerio Battista, Ceo di Prysmian Group.

“Prysmian Group, leader consolidato del settore che svolge un ruolo chiave nella fornitura di cavi sottomarini, ci aiuterà a trasportare onshore l’energia eolica pulita e rinnovabile generata offshore e raggiungere così le abitazioni e le attività dei nostri clienti” ha dichiarato Joshua Bennett, vice president of Offshore Wind di Dominion Energy.

“Questa è la prima commessa Balance of Plant di Prysmian Group, nonché la prima del Gruppo in collaborazione con Deme Group. Due società, entrambe leader nel proprio campo, hanno stretto una collaborazione per offrire una soluzione vincente a Dominion Energy” ha dichiarato Hakan Ozmen, Evp Projects di Prysmian Group. “Dominion Energy ha deciso di assegnare la commessa al consorzio di Prysmian e Deme in quanto è in grado di offrire una combinazione unica di solidità finanziaria, esperienze, know-how, flotta e capacità di fornitura dei cavi che non hanno eguali nel settore e sono fondamentali per la corretta gestione di progetti di ampia portata, come il Coastal Virginia Offshore Wind, in quanto riducono i rischi relativi alle interfacce di progetto durante la fase di esecuzione”, ha concluso Ozmen.

I cavi export saranno realizzati ad Arco Felice (Napoli) e a Pikkala (Finlandia), mentre i cavi inter-array saranno prodotti a Nordenham (Germania). Si tratta dei tre centri di eccellenza del Gruppo per la produzione di cavi sottomarini.

A seguito dell’assegnazione del progetto Vineyard Wind da 200 milioni di euro e del collegamento ad alta tensione in corrente continua (Hvdc) SOO Green da 900 milioni di dollari, il progetto Coastal Virginia Offshore Wind va ad arricchire ulteriormente il crescente portafoglio di sistemi in cavo sottomarino di Prysmian nel Nord America. Il track record del Gruppo include progetti quali Neptune, TransBay ed Exxon Mobile, nonché quello per il fiume Hudson.