• 02/12/2022

Wmf Italian Roadshow, due giorni su innovazione e digitale con pmi, startup e scuole

 Wmf Italian Roadshow, due giorni su innovazione e digitale con pmi, startup e scuole

L’evento dedicato all’accelerazione innovativa dei territori. Tra i temi affrontati: professioni digitali, città del futuro ed educazione all’imprenditorialità        

Si è tenuto a Firenze, in una due giorni tra il 22 e 23 aprile, la nuova tappa del Wmf Italian Roadshow, il progetto itinerante per lo sviluppo e l’accelerazione dell’innovazione digitale su tutto il territorio nazionale, organizzata in partnership dal Wmf- il più grande festival sull’innovazione digitale e sociale, il Comune di Firenze e l’ecosistema fiorentino dell’innovazione.

L’evento, a iscrizione gratuita, si è svolto in tre diverse location: Camera di Commercio e Nana Bianca per la giornata di venerdì 22 aprile, e Palazzo Vecchio per la giornata di sabato 23. Una due giorni di formazione gratuita sul digitale per startup, pmi e studenti che punta a diffondere la cultura dell’innovazione e dell’imprenditorialità innovativa per la valorizzazione dei territori e di uno sviluppo sociale sostenibile. Nel programma spazio a speech ispirazionali sui temi della Digital e Social Innovation, panel sull’innovazione per la valorizzazione delle imprese e del territorio e della cultura locale, oltre a tavole rotonde con personalità e istituzioni cittadine tra cui il sindaco Dario Nardella, l’assessora Cecilia Del Re e l’ideatore del Wmf Cosmano Lombardo.

Il programma del Wmf Italian Roadshow comprende corsi di formazione gratuita, workshop per la creazione di startup a impatto sociale con le scuole locali, la finale della Startup Competition con le 9 startup in sfida sabato 23 aprile all’interno di Palazzo Vecchio. La pitch competition – incentrata sulle 12 sfide del futuro identificate da Wmf, – premierà le startup più interessanti del territorio fiorentino, supportandone la visibilità sia a livello locale che nazionale e internazionale, e mettendole in contatto con realtà locali e investitori e aziende da tutto il mondo. Le startup vincitrici si aggiudicano infatti un desk espositivo nello Startup District del Wmf 2022 (Fiera di Rimini 16-18 giugno), un’area riservata a progetti innovativi e alle ultime novità tecnologiche che accoglierà più di 100 startup provenienti da tutto il mondo. Al suo interno, e in generale durante la tre giorni del Wmf, le startup avranno la possibilità di organizzare incontri B2B con investitori, acceleratori, venture capital e player di mercato provenienti da tutto il mondo.

Nella stessa giornata spazio alla tavola rotonda sulle città del futuro con i referenti dei Comuni di Firenze, Milano, Bologna, Bergamo e Palermo, ai talk sulla costruzione della pace e integrazione con Save the Children e I Sansoni, al focus sulle professioni digitali con la prima riunione in presenza dell’associazione Italia Digitale, che verterà sul riconoscimento all’interno della nostra legislazione delle professioni di seo specialist, social media

Strategist e content creator, sulla definizione di una proposta di Contratto nazionale per le professioni digitali e sul miglioramento delle condizioni lavorative attraverso remote e smart working.

La tappa fiorentina dell’Italian Roadshow rientra nelle attività del Road to Wmf2022, il percorso costituito da progetti eventi e iniziative che convoglieranno tutte al WMF il prossimo giugno, un momento di sintesi e di rilancio per ogni progetto che punta all’accelerazione dell’innovazione in Italia e all’estero, al quale parteciperà anche il Comune di Firenze. Tra gli eventi che si terranno all’interno del Festival si tengono infatti il Digital Tourism Festival, evento dedicato all’innovazione nel settore turistico, il Digital Job Fair, focus sulle professioni digitali con servizio di recruitment gratuito, il World Startup Fest, dedicato a startup e scaleup e il Wmf Youth, un evento realizzato per gli under 25 (in cartella stampa i comunicati verticali sulle singole iniziative).

Leggi anche